Pomodoro Con la Cerniera

Cicatrice nel pomodoro ( zippering – da ‘zip’ la cerniera lampo )

Riprendo questo post da alcune domande che erano apparse qualche tempo fa sul gruppo ‘coltivare l’orto’ ed erano inerenti la ‘cicatrice’ che talvolta appare in taluni pomodori.

Credo possa essere di interesse pubblico, o almeno una curiosita’.

Non e’ una malattia e si sviluppa generalmente nei pomodori cosiddetti ‘Heirloom’ ovvero quei pomodori provenienti da semi tradizionali e ‘veri’, se mi si passa il termine.

La ‘cicatrice’ si sviluppa orizzontalmente e puo’ coprire tutta la lunghezza del frutto.
Spesso questa presenta una serie di piccole cicatrici orizzontali, rendola la linea simile ad una ‘cerniera’.
In genere si nota 1 sola ‘cerniera’, ma in alcune occasioni se ne sono viste molteplici.

Avviene poiche’ si verifica una fusione tra il pistillo del fiore e ‘l’ovaia’ che si spostano, su di un lato mentre il frutto cresce.
E la crescita rende questa fusione maggiormente visibile sulla pelle del pomodoro proprio con questa specie di cerniera, che talvolta puo’ presentare anche un affossamento od un buchino.

La causa e’ da ricercarsi nelle condizioni climatiche, non ottimali.

La temperatura bassa durante lo sviluppo del pomodoro aumenta le possibilita’ di avere frutti con questa ‘zip’.
Si sono avuti casi dove il troppo caldo o l’umido hanno fatto si che il fiore presentasse questa particolarita’.

Interessante sapere, anche, che non tutti i frutti della medesima pianta presenteranno la zippatura.

I pomodori da ‘mercato’ mostrano questa caratteristica in maniera molto meno frequente poiche’ sono ‘fatti’ apposta per avere meno ‘difetti’ estetici possibili ed attrarre il consumatore.

Alcune varieta’ tradizionali sono piu’ soggette di altre.
Ad esempio i bistecconi sono piu’ soggetti ed hanno bisogno di qualche grado in piu’ rispetto ad altre varieta’.

Un miglior controllo delle condizioni climatiche / di temperatura faranno si che non si manifesti ( sotto ai 15C i pomodori comunque rallentano o bloccano la crescita, per la maggior parte delle varieta’) 

Personalmente a noi piacciono, e’ un po’ il pennello di Madre Natura 

tuttosemi.com

Fillodia / Phyllody

Una curiosita’, una cosa atipica ma interessante.

Non perche’ sia una cosa cosi comune
ma perche’ anche questa ( come il pomodoro con la zip) e’ una curiosita’.

Oggi come oggi quando al nostro occhio compare qualcosa che appare ‘diverso’, subito diamo la colpa all’inquinamento, alle radiazioni, alle scie chimiche e chi piu’ ne ha , piu’ ne metta.

In realta’ in natura anche frutta e verdura sono soggetti a ‘mutazioni naturali’, nulla di grave o particolare, spesso sono anche soggetti ibridi ( a segnare che la Natura sa che non sono perfetti e quindi non li lascera’ riprodurre .. grazie Selezione naturale).

Fillodia in Italiano, phyllody in Inglese, : in pratica significa cio’ che ha la fragola nella foto, ergo ‘ la proliferazione di foglie che si sviluppano sul frutto della fragola stessa. ( E degli altri fiori/frutti)

Ci sono alcune piante che sono indirizzate in questo senso gia’ dalla propria genetica ( ad esempio il papavero Hen and Chicks, il trifoglio, la bellis perenne, la rosa canina, alcuni ciliegi per citarne giusto alcuni).

Il fenomeno della phyllody e’ assolutamente affascinante ( anche se a noi puo’ apparire ripugnante, forse perche’ lo colleghiamo magari con gli esperimenti nucleari..non so…) proprio perche’ produce foglie sul frutto.

Anomalo, diverso da cio’ che conosciamo e quindi in qualche modo alieno!


Una delle cause è l’infezione da fitoplasmi,per esempio.In questo caso specifico mi pare causato da ‘Mycoplasma2 Green petal’ che e’ portato dalle Cicaline che lo trasmettono. 

Naturalmente ci sono altri tipi di virus e di fitoplasmi che possono esserne la causa.

E’ dovuto, in altri casi, anche a fattori ambientali che provocano uno squilibrio negli ormoni vegetali.


Nel tardo 18 ° secolo , il poeta e filosofo tedesco Johann Wolfgang von Goethe noto’ l’aspetto stranodi fiori rosa in cui gli organi dei fiori, appunto, erano stati sostituiti da foglie o strutture tipo fusto.
Questo lo portò a ipotizzare che organi vegetali derivanti dallo stelo sono semplicemente modifiche dello stesso organo di base .
Durante la crescita , questi organi si differenziano naturalmente in strutture specializzate o generalizzate come petali o foglie .
Tuttavia, se alcuni fattori interferiscono durante le prime fasi di crescita , questi organi possono svilupparsi in qualcosa di diverso dall’ originale “piano di costruzione ” . Chiamò questa crescita anormale ” metamorfosi ” ed è il tema principale del suo saggio Versuch die Metamorphose der Pflanzen zu erklären ( 1790) , meglio conosciuto come ‘metamorfosi delle piante’ .
Ai tempi Goethe non fu ben accolto con questo suo studio…come si puo’ ben immaginare.
Tuttavia ( e per fortuna) i concetti sono stati rivisti e la sua ‘metamorfosi’ è ora conosciuta come ‘omologia’ , la base della moderna scienza dell’anatomia comparata e una scoperta che di solito è accreditato al biologo inglese Sir Richard Owen ( !!! nrd) .

OK, a parte queste cose noiose, non e’ cosi rara questa ‘metamorfosi’ ed in genere si presenta solo il primo anno.

NON e’ ogm, ne’ dovuta alle scie chimiche, ne’ sono frutti nucleari eheheh, e’ un problema conosciuto agli scienziati ben oltre 3 secoli fa ( anche prima degli sbarchi degli alieni )

Una semplice virosi, dovuta a quegli insettini con le ali , piccolini ( cicalini).

I frutti sono comunque sterili, oltre che spesso legnosi . ……………….

Possono essere di interesse ( per chi non crede che la terra sia piatta e che Noe’ avesse un’arca a motore ma ha uno spirito investigativo) i seguenti link:

http://strawberry.ifas.ufl.edu/…/Phyllody%20PFSHS
poi
http://phytopath.ca/…/CPDS_Vol_55_No_2_(66-68)1975.pdf
ed anche
http://kasetsartjournal.ku.ac.th/…/A0804251433384515.pdf